Disciplina dell’APE volontaria

15 settembre 2017 Il recente DPCM firmato dal Presidente Gentiloni lo scorso 4 settembre 2017 (e non ancora entrato in vigore, in attesa della pubblicazione in G.U.), offre l’occasione – seppur in attesa dei necessari chiarimenti da parte dell’Inps - per fornire un primo quadro riepilogativo della disciplina della cd. APE volontaria, che, come già evidenziato in una precedente news, rappresenta u...

Continua a leggere...

Avviate le trattative sindacali per il personale non medico

27 luglio 2017 Pubblichiamo la comunicazione congiunta resa da Aris e Aiop sull'apertura del tavolo negoziale. Comunicazione di Aris e Aiop

Continua a leggere...

Accordo per i servizi minimi essenziali in caso di sciopero

14 luglio 2017 Pubblichiamo l'accordo sui servizi minimi essenziali in caso di sciopero, recentemente sottoscritto presso l'Istituto Clinico Città di Pavia. verbale di accordo

Continua a leggere...

Corso di formazione:“Il rapporto di lavoro in sanità: permessi e congedi a vario titolo”.

28/06/2017 Pubblichiamo le slides relative al corso di formazione tenutosi il 21 e 22 giugno 2017 presso la sede nazionale dell'ARIS e che si terrà domani il 29 giugno a Milano  in cui sono state approfondite le tematiche relative al congedo di maternità e paternità, permessi ex legge 104/92, congedo straordinario e per le donne vittime di violenza. slides "Il rapporto di lavoro in sanità: ...

Continua a leggere...

Convertita in legge la manovra finanziaria correttiva 2017

27 giugno 2017 Sulla G.U. del 23 giugno u.s., è stata pubblicata la legge di conversione della manovra finanziaria correttiva predisposta dal Governo e molto discussa negli ultimi periodi (l. 96/2017).Per quanto riguarda gli aspetti giuslavoristici, la legge – oltre ad introdurre, come anticipato con precedente news del 19 giugno u.s., la disciplina delle prestazioni occasionali (al fine di sosti...

Continua a leggere...

Corso di Formazione sullo Ius Variandi del datore di lavoro

Pubblichiamo le slides relative al corso di formazione tenutosi il 24 e 25 maggio 2017 presso la sede nazionale dell'ARIS e il 1° giugno a Milano  in cui sono state approfondite le tematiche relative allo ius variandi del datore di lavoro sia con riferimento alle mansioni, sia con riguardo alla sede di lavoro. slides Corso "Ius Variandi"

Continua a leggere...

Corso di Formazione 24 e 25 Maggio 2017

Pubblichiamo qualche scatto del corso di formazione tenutosi il 24 e 25  maggio 2017 presso la sede nazionale dell'ARIS organizzato da Costantino&partners in cui sono state approfondite le tematiche relative allo ius variandi del datore di lavoro sia con riferimento alle mansioni, sia con riguardo alla sede di lavoro. Alto è stato l'interesse dei partecipanti che hanno avuto modo di chiar...

Continua a leggere...

Corsi di formazione

20 aprile 2017 Ripartono i corsi di formazione dell'Aris e di Costantino&partners. Di seguito il calendario degli incontri corredato da una breve sintesi sui principali argomenti che saranno, di volta in volta, affrontati. Calendario corsi Le relazioni sindacali

Continua a leggere...

Consiglia

Accordo nazionale per salvare le collaborazioni autonome negli istituti di ricerca scientifica

30 dicembre 2015

Pubblichiamo on line l’Accordo Nazionale relativo ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa per enti di ricerca, IRCCS di diritto privato ed Istituti sanitari privati sottoscritto in data odierna.
Obiettivo dell'accordo nazionale – che è stato  sottoscritto, appena in tempo per il termine fissato dal Jobs Act nel 1° gennaio 2016, da ARIS (Associazione Religiosa degli Istituti Socio Sanitari) con CGIL/CISL/UIL e con UGL -  è evitare l’applicazione della presunzione di subordinazione nei confronti delle collaborazioni instaurate nel settore della ricerca, all’interno del quale le novità introdotte dal Governo Renzi avevano generato forti preoccupazioni, atteso l’utilizzo frequente (e legittimo) che si faceva del “lavoro a progetto”.
Si tratta di un importante risultato per tutti gli istituti di ricerca, i quali, con l’adesione a tale accordo, potranno superare gli ostacoli frapposti dalla nuova normativa giuslavoristica, evitando così che l’incremento del costo del lavoro pregiudichi il progresso della ricerca scientifica.

 

pdf-iconversione stampabile 

 

01

02